Le società sportive con Papa Francesco

Roma, Piazza San Pietro - 7 giugno 2014

Piazza San Pietro é uno stadio e accoglie le società sportive di tutta Italia

Piazza San Pietro é uno stadio e accoglie le società sportive di tutta Italia

Piazza San Pietro diventa uno stadio e accende i fari sullo sport, quello sano, educativo, "pulito" in occasione del grande evento di incontro tra Papa Francesco e le società sportive: decine di migliaia di persone questa mattina hanno gremito la zona del Vaticano in occasione dell'iniziativa nata per celebrare alla grande il 70esimo anniversario del Centro Sportivo Italiano. Una grande festa quindi, che unisce lo sport di vertice e lo sport di base e che accende la piazza con i colori, le bandiere e lo spirito di festa delle società provenienti da tutta Italia con oltre cinquantamila presenze.

Dalle 11 di questa mattina via della Conciliazione, adiacente a piazza San Pietro, è animata con tanto sport e divertimento in occasione del "Villaggio dello Sport" allestito ad hoc per l'occasione con campi da basket, volley e calcio a 5 che accolgono tornei delle varie specialità sportive, poi ancora spazi dedicati alle arti marziali e alla ginnastica. Per i più piccoli, fino a sera, lo spazio "Mondo Bimbi" con la possibilitá di giocare a calciobalilla e subbuteo, attività di truccabimbi, percorsi polisportivi, ludico-motori e di psicomotricità per preadolescenti.

Fotogallery Villaggio dello Sport



SUL PALCO DEL VILLAGGIO DELLO SPORT I GRANDI CAMPIONI DI IERI E DI OGGI

Presenti a testimoniare i grandi valori dello sport, nell'ottica di uno sport che "é di tutti e per tutti" alcuni campioni di ieri e di oggi che salgono sul palco del Villaggio dello Sport per sostenere i giovani sportivi ed incoraggiarli con il loro esempio positivo: Dino Meneghin, Giovanni Trapattoni, Elisa Santoni, Andrea Zorzi, Igor Cassina, Fabrizia D’Ottavio, Klaudio Ndoja, Emiliano Mondonico, Alberto Busnari, Vanessa Ferrari, Mauro Berruto, Emanuele Birarelli, oltre ai sacerdoti calciatori della Clericus Cup, alla Nazionale di Calcio Amputati CSI, al Presidente del Coni e ai dirigenti di molte Federazioni Sportive ed Enti di Promozione Sportiva. Nell’area McDonald's presso il Villaggio dello Sport anche Massimiliano Rosolino che ha sottolineato il valore di questa iniziativa per i giovani: "Da bravo napoletano adoro le occasioni di festa e questa è sicuramente una festa speciale in occasione del settantesimo compleanno del CSI, dove lo sport è energia pulita. Tramite McDonald's da mesi avviciniamo nelle piazze i giovani allo sport, oggi siamo qui per vivere l'energia e la carica positiva di Papa Francesco". Un augurio particolare in occasione dei 70 anni del Centro Sportivo Nazionale viene rivolto da Andrea Zorzi “Ciao a tutti e un saluto particolare alle tante società sportive di tutta Italia che rappresentano il ‘cuore buono’ di questa iniziativa, qui al Villaggio dello Sport si respira un’atmosfera straordinaria con tanti giovani che si esibiscono e giocano per divertirsi in modo sano, quindi un grande in bocca al lupo a tutti e a presto per la prossima occasione”. A rappresentare lo sport paralimpico l'atleta Giusy Versace, testimonial d'eccezione per il progetto "Save the Dream" che proietta l'azione educativa del CSI oltre i confini nazionali, in direzione Qatar. Anche Giusy oggi pomeriggio incontrerá Papa Francesco assieme a tutti i 50.000 sportivi giunti da tutta Italia: "Sono molto contenta di partecipare a questa iniziativa e faccio i miei complimenti a Massimo Achini e tutta la macchina organizzativa CSI per aver accettato, da veri sportivi, una sfida epica che certamente ci farà vivere una giornata unica. Sono orgogliosa di rappresentare gli atleti disabili e di vivere assieme a tutti loro questa esperienza con Papa Francesco. Vivo questo appuntamento con trepidante emozione essendo io molto credente e l'atmosfera che già si respira è quella di una grande giornata di sport a 360 gradi". Bruno Pizzul “è una bellissima giornata, non solo per il sole che splende sulla piazza, ma per la gente entusiasta che la anima. È un incontro magnifico, questa è la faccia bella dello sport che unisce le persone e non divide”. Antonio Rossi arrivato a Roma con la sua famiglia, il Csi Milano e altri comitati della Lombardia: “è una giornata storica, sia per i 70 anni del CSI, sia per l’incontro con papa Francesco, che sappiamo quanto sia vicino allo sport. Come sapete, ho iniziato la carriera nel mondo CSI e adesso anche i miei figli ne fanno parte, perché il Centro Sportivo interpreta lo sport come io stesso lo vorrei: uno sport che unisce col sorriso, nel quale ciò che conta non è tanto il risultato, quanto i valori”. Un commento a caldo anche da Bruno Pizzul “E’ una bellissima giornata, non solo per il sole che splende sulla piazza, ma per la gente entusiasta che la anima. È un incontro magnifico, questa è la faccia bella dello sport che unisce le persone e non divide”.



LA TESTIMONIANZA DELLE SOCIETA' SPORTIVE

Grande attesa e grande emozione si percepisce nelle parole di numerosi sportivi ai binari di partenza per "abbracciare" virtualmente il Santo Padre: "Abbiamo iniziato la nostra esperienza al CSI sin da adolescenti - affermano le giovanissime Anna e Chiara, consigliere del Comitato Provinciale di Parma - ed oggi ci ritroviamo a vivere un evento storico, che resterà certamente a lungo impresso nella nostra mente: ci sentiamo di dover ricambiare il "bello" che il Centro Sportivo Italiano ha donato alle nostre vite in questa esperienza di volontariato al servizio di tutta l'Associazione". "In questa settimana abbiamo festeggiato i 40 anni della nostra società che, da quando è nata, è affiliata CSI - racconta Antonio di Brescia, presidente della Polisportiva Cepegono - . Amo lo Sport e come lo fa il Centro Sportivo Italiano: oggi sono qui a raccontare con il sorriso la mia storia, ma ancor di più ad emozionarmi per gli occhi contagiosi di alcuni bambini che inseguono una palla in un campetto all'aperto. Grazie al CSI ho capito che di mettersi in gioco non si finisce mai".
Tra le oltre 50mila adesioni si contano anche società che hanno raggiunto Roma, di corsa o in bici.



PROGRAMMA DEL POMERIGGIO

Alle ore 14 apertura dei varchi di accesso per favorire l’afflusso in Piazza San Pietro, mentre dalle 15 prenderà il via lo spettacolo “Aspettando Papa Francesco”, show di intrattenimento con esibizioni, musica, animazione e straordinarie testimonianze in attesa che il Papa abbracci fisicamente gli sportivi a partire dalle 16.30. Per le 17.00 è invece prevista la festa finale delle società sportive con il Santo Padre. L’evento si concluderà alle 18.00.

La giornata è organizzata in collaborazione con l’Ufficio Pastorale dello Sport, Turismo e Tempo Libero della Cei e vanta il patrocinio del CONI (che ha coinvolto con entusiasmo tutto il mondo dello sport), dell’Anci e dell'Istituto del Credito Sportivo. Vi parteciperanno le società di tutte le Federazioni, Enti di Promozione di Sportiva e altre sigle associative.

Sponsor dell’iniziativa organizzata in collaborazione con l’Ufficio nazionale CEIS per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport sono Coni, Anci, ICS, Tim, McDonald's, Cattolica Previdenza, Corriere dello Sport, Limonta Sport, Levissima, Mondo, Campiverdi, Avvenire, Radio Vaticana, Trenitalia, Ferrero.



COPERTURA TELEVISIVA

L’evento é trasmesso in diretta, integralmente dal CTV, da Tv2000, Tele Pace, e da Rai Sport e Radio Vaticana. A queste si aggiungono tutti i principali network nazionali, con collegamenti live dalla piazza, come Sky Sport, Mediaset Sport e TGCom.

Fotogallery
Videogallery

Download fotogallery Villaggio dello Sport

Download video Villaggio dello sport mattina

Download video Messa e intervista Achini